''I gemelli di Mengele''. Di Antonio Forgione. Voce Rodolfo Vettor. Video Paolo Carriere. A cura di Giovanni Nufrio.
''I gemelli di Mengele'' di Antonio Forgione.
Voce Rodolfo Vettor.
Video Paolo Carriere.
A cura di Giovanni Nufrio.

__________________________________________


 

I gemelli di Mengele.

I muri di quelle stanze,
tremavano al dolore di quei bimbi innocenti,
alle grida di quelle carni straziate, e martoriate,
da un camice bianco “l’angelo della morte Mengele”
che abusava di quei corpi, alla ricerca di cambiare
il mondo, con gemelli sfortunati, in una guerra,
dove tutto era permesso.
Piccoli angeli senza nomi,
gemelli sacrificati e recisi come fiori nel campo,
per esperimenti, nel nome sprezzante,
di una scienza, inventata da uomini folli, dominatori.
Tremavano, al grido di innocenti sferzati nudi,
al palo della luce, coperto da sangue e pelle,
dalle tante Irma Grèese, per un piacere sadico.
Dove eri Tu, Dio alato,
con il tuo destriero bianco e la spada scintillante,
quando le urla soffocate nel vento, impotente a quello strazio,
frenò il suo galoppo per i cieli, e le nuvole,
fecero cadere sulla terra, tutte le loro lacrime.
In quei giorni, il sole nascose il suo volto, i fiori smisero
di regalare i loro profumi agli uomini, gli uccelli non
cantarono più, e il mondo chinò la testa.
Quando l’orrore finì, il sole scoprì il suo volto,
le nuvole asciugarono le loro lacrime,
le rose cominciarono a fiorire e a donare i loro profumi,
e gli uccelli ripresero il loro canto, rallegrando il mondo.
Io sono alla tua ricerca,
Dio e di dove eri quando l’urlo di dolore solcava la terra,
quando bimbi agonizzanti chiudevano gli occhi al terrore,
e volavano nel tiepido grembo della madre, a trovare pace,
sfuggendo all’ubriacatura delirante degli uomini.
Sogno un mondo, dove gli uccelli possano sempre
cantare, liberi, su alberi fioriti, bimbi correre
gioiosi, lungo le acque della vita, incontro ad arcobaleni,
che riempiono il mondo di colori.
Io Dio, sono ancora alla Tua ricerca.

Antonio Forgione     

__________________________________________

Pagina Precedente Indice Home