''Sull'amore al tempo del web'' di Antonio Cornacchia

Sull'amore al tempo del web.

Anime confuse
e senza identitÓ
evadono dalla solitudine
con generica App
per un incontro precario
con l'altro sesso.
Assente la fantasia,
parimenti la magia
dell'incontro casuale
ed il lievito
dell'attimo poetico funzionale
a cogliere il significato autentico
dell'amore.

Condivido il pensiero di Lacan:
"L'amore Ŕ quello che non si ha, ossia, Ŕ il segno della nostra mancanza"

Antonio Cornacchia    

__________________________________________

Pagina Precedente Indice Pagina Successiva
Home